Aria di Ernesto «Cielo, pietoso cielo»
con puntature del 1819 nella parte vocale

Passando col mouse sulle immagini si portano in primo piano per agevolare il confronto.
La rielaborazione ad opera di Giuliano Castellani. La partitura autografa originale.